Facebook  Youtube 

Un Paese a Sei Corde

c/o La Finestra sul Lago Associazione Culturale

lafinestrasullago(at)libero.it

Tel. +39 0322 96333


Recen-storia da Casalino

13/06/2021

Chitarra Femminile Singolare

FABIOLA MIGLIETTI e EMMA BAIGUERA
Con i Maestri Maria Vittoria Jedlowski e Francesco Biraghi
CHITARRA FEMMINILE SINGOLARE
Casalino - 13 giugno 2021

La musica è tornata! Stanchi dell’isolamento pandemico, delle zone rosse e gialle, della nostalgia del pubblico, ecco che alle prime libertà da zona bianca non abbiamo perso tempo per sentirci subito cittadini di UN PAESE A SEI CORDE.
In un torrido pomeriggio di metà giugno, che il calendario si ostina a considerare primavera, la prima tappa della nostra amata rassegna ha raggiunto uno dei luoghi più lontani e più incantevoli del suo viaggio musicale: il Castello di Casalino, con la sua storia e le risaie a circondarlo.
Davanti alle sedie, presto gremite di spettatori, il piccolo palco era pronto ad accogliere le due giovani allieve del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Fabiola Miglietti e Emma Baiguera.
A presentarle, i Maestri Maria Vittoria Jedlowski e Francesco Biraghi, sapienti divulgatori e simpatici raccontatori del mondo che ruota intorno alle musiche meravigliose che avremmo ascoltato, con la loro storia, i personaggi e gli aneddoti più curiosi.
La prima ad esibirsi, sulle musiche romantiche di Alexandre Tasman, è stata Fabiola Miglietti, e lo sfondo del laghetto del parco, con le sue fronde, i cigni eleganti e gli ibis sacri egiziani, erano la scenografia perfetta per quelle note dolci e delicate. Incantevole ed intrigante, carica di esotismo elegante, la Phantasie di Frangiz ali-Zadé che Fabiola ci ha suonato prima di salutarci con la più classica tra le opere di Mauro Giuliani, l’Allegro vivace dalla Sonata op. 15. Grandi gli applausi per lei e i suoi occhi celesti luccicavano di gioia ed emozione.


Nella seconda parte, Emma Baiguera ci ha presentato un programma tutto incentrato su opere di autrici donne, a partire da Emilia Giuliani. La musica di ispirazione favolistica di Maria Linnemann, ha poi riempito il parco di una dolcezza giocosa capace di attirare l’attenzione persino dei cigni che, dietro di lei, han deciso di uscire dal laghetto col loro pulcino per fermarsi ad ascoltare. Decisamente più spigolosa la musica di Annette Kuisbrink, di cui Emma ci ha presentato la Homenaje a Andrés Segovia, rapendoci in un’attenzione così concentrata che nemmeno lo schiantarsi al suolo di un grosso ramo nel parco ha potuto disturbare.


Entusiasti gli applausi che hanno salutato questo primo concerto di CHITARRA FEMMINILE SINGOLARE di UN PAESE A SEI CORDE e l’esibizione di queste due straordinarie giovani musiciste. Sì la musica è tornata. E lo ha fatto con gran classe.

Patrizia & Mauro Gattoni
 





Un Paese a Sei Corde
P. Iva 01846330031