Facebook  Youtube 

Un Paese a Sei Corde

c/o La Finestra sul Lago Associazione Culturale

lafinestrasullago(at)libero.it

Tel. +39 0322 96333


RECENSTORIA 6 SETTEMBRE

24/09/2020

La Musica nel Sangue

FRANCESCO LOCCISANO & MARCELLO DE CAROLIS
AVIS - La Musica nel Sangue
Borgomanero - 6 settembre 2020

Qualche volta succede che la pioggia, anziché rovinare un concerto, gli regali una marcia in più. Come questa sera. Francesco Loccisano e Marcello de Carolis sono arrivati fin qui dalla Calabria per suonare nel romantico giardino interno di Villa Marazza e già avevano cominciato il sound-check, quando le prime gocce di quello che sarebbe stato un grande acquazzone serale hanno consigliato di spostare l’evento all’interno della villa, dove già era stata predisposta con tutte le accortezze anti-covid una splendida sala dall’acustica perfetta. E qui, le meravigliose chitarre battenti di Loccisano e De Carolis hanno potuto dare il meglio di se senza aver bisogno di amplificazione, regalando un suono puro e pieno, libero e sincero come nella migliore tradizione di questo incredibile strumento. E mentre fuori pioveva a dirotto, dopo i saluti delle autorità di Comune, Fondazione Marazza e dei vertici di A.V.I.S., organizzatrice di questo appuntamento dedicato a LA MUSICA NEL SANGUE, l’attesa e la curiosità del pubblico cresceva per le chitarre che già facevano mostra di sé, splendidi gioielli intarsiati nei legni più preziosi da mani sapienti. Quando i due musicisti sono saliti sul palco, con le loro camice bianche, fresche di sole, e hanno cominciato a suonare, la magia della loro musica si è diffusa in tutta la sala, incantando i presenti. Fuori una pioggia tanto attesa spegneva l’afa di una domenica di fine estate, ma dentro splendeva un sole caldo di tradizione, scosso dal vento geniale di due artisti appassionati. E Venti è il titolo del nuovo CD che sta per uscire e in cui compariranno molti dei brani suonati stasera. Brani pieni di forza e delicatezza, di grande ritmo fatto di sguardi e capelli scossi. E di sorrisi, quelli di Francesco e Marcello, ma anche del pubblico, ammaliato da questo suono, da queste melodie meravigliosamente arrangiate per due chitarre battenti. Battente Italiana, Il Volo dell’Angelo, Il Bacio, e la spettacolare Danza Jonica, in cui danzava la loro natura coi "ragni" nel sangue, contaminata da tutto il Mediterraneo che li circonda e in cui amano viaggiare alla ricerca di musica e odori e dialetti. Tutta la sala sembrava ballare sulle sedie di velluto, e gli applausi esplodevano al termine di ogni brano. E in questo Piemonte che ha incontrato la tradizione Calabra è arrivata La Tarantella di Zio Nicola, musica antica a cui Loccisano ha dato nuova vita. I due musicisti si guardavano e sembravano danzare una sfida tra di loro, mentre il ritmo aumentava. Grandissimo successo che li ha subito portati al bis. Trantaré, dal ritmo indiavolato di percussioni senza epoca e senza luogo, e piedi a tenere il tempo mentre il pubblico batteva le mani in un crescendo festoso. Si sono divertiti, si vedeva, e noi con loro. Niente meglio di questo poteva spiegare “La Musica nel Sangue”.

Patrizia & Mauro Gattoni


 





Un Paese a Sei Corde
P. Iva 01846330031