Facebook  Youtube 

Un Paese a Sei Corde

c/o La Finestra sul Lago Associazione Culturale

lafinestrasullago(at)libero.it

Tel. +39 0322 96333


RECENSTORIA 21 GIUGNO

06/07/2020

la Festa della Musica

Festa della Musica
NICHOLAS NEBULONI - FRANCESCO TALIENTO
FRANCESCO BIRAGHI e LORENZO OLIVIERI
In collaborazione con Aquario 2012 e Il Mosaiko
Barengo - 21 giugno 2020

Tornare a fare musica dal vivo è una gioia grandissima. E tornare ad organizzare eventi con un pubblico vero è una felicità inaspettata a cui non puoi rinunciare, anche se ti costringe a fare i salti mortali per mettere insieme artisti, piazze e risorse ch consentano di allestire una Festa della Musica che mai come quest’anno merita di essere celebrata. Così, in un tardo pomeriggio assolato, ci siamo ritrovati nella piazza antistante la chiesa parrocchiale di Barengo, per un delizioso concerto di musica classica per chitarra. Se questa edizione ha visto l’annullamento del Guitar Master curato da Lorenzo Olivieri, UN PAESE A SEI CORDE ha deciso di offrire il palco ai protagonisti della passata edizione. Ecco allora entrare in scena NICHOLAS NEBULONI, vincitore assoluto nel 2019, e FRANCESCO TALIENTO, vincitore del premio speciale Un Paese a Sei Corde nello stesso anno. Due facce della stessa medaglia. L’uno chiaro di pelle e di chioma, camicia bianca e papillon dandy, il ciuffo ribelle e la parlantina sciolta. L’altro abbronzato e di nero vestito - che sa di tradizione spagnola - i capelli cortissimi. A unirli il talento e la passione per la chitarra classica. In un valzer di sedie spostate dai presenti per sfuggire il primo sole estivo, il primo ad esibirsi è stato Nicholas con una toccante Cancion n. 6 di Mompou dedicata a tutte le vittime del Covid. Originale e per nulla scontato il programma con cui ha proseguito, presentando col suo sorriso fresco ed emozionato autori come Napoléon Coste, Paganini, Rodrigo e un rarissimo Antonio José. Ma l’emozione non ha mai tradito le sue dita, regalandoci un’esecuzione precisa e un suono di rara pulizia. In sottofondo, una cicala ha scandito il tempo, gioiosa, tra gli applausi entusiasti per Nicholas.
Poi è arrivato Francesco Taliento, col suo sorriso luminoso ed emozionato. La delicatezza della Mazurka Appassionata di Barrios ha aperto il suo set, prima del brano che lo ha fatto risaltare lo scorso anno: uno Studio sul Tremolo di Sestina da lui composto. Una bella melodia ricca di tecnica e serenità che gli ha meritato i tanti applausi della piazza piena di gente.
Il tempo di una cena in compagnia, ed ecco la seconda parte di questa Festa della Musica. La scena è stata tutta per due veterani del nostro festival, allievo e maestro che si sono divertiti a costruire un piccolo spettacolo delizioso a spasso tra aneddoti musicali e ricordi scolastici. Eccoli lì, LORENZO OLIVIERI e FRANCESCO BIRAGHI, da sempre nostra preziosissima guida. Tra ricordi e battute, mollette da bucato e spartiti rubati dal vento, ci hanno fatto passare una piacevolissima serata. Straordinari i loro duetti a spasso tra Telemann e Carulli, Handel e Giuliani, Jorge Cardoso e Vivaldi, tra musiche barocche e milonga. Ci hanno raccontato anche le loro chitarre, i liutai che le hanno costruite e le storie che le hanno accompagnate. Con grazia e simpatia, come si conviene ai bravi concertisti, come ci si aspetta dai migliori insegnanti. E nel divertimento generale, tanti sono stati gli applausi e i sorrisi del pubblico in questa Festa della Musica, rimessa insieme in fretta, con semplicità, ma professionalmente impeccabile.

Patrizia & Mauro Gattoni





Un Paese a Sei Corde
P. Iva 01846330031